Chiamaci:

075 5270362

Contatto email:

info@spazio4.com

Inferriate per finestre: guida alla scelta

Quale tipo di inferriata scegliere è un dubbio sempre più frequente negli ultimi anni.

Le inferriate per finestre sono una scelta intelligente: esse permettono infatti di proteggere la tua casa, il tuo negozio o il tuo ufficio dai malviventi e rendono i tuoi luoghi sicuri al cento per cento. Purtroppo con il passare del tempo rendere sicuri gli immobili è diventata una priorità perché il numero dei furti è in forte aumento.

Quando si parla di sicurezza oggi è possibile far riferimento ad una gamma di soluzioni davvero variegata, alcune delle quali si rivelano particolarmente avanzate dal punto di vista tecnologico.

L’installazione di inferriate in corrispondenza di finestre e portefinestre rimane una delle opportunità in assoluto più efficaci, dal momento che questi speciali infissi impediscono fisicamente l’accesso agli ambienti interni.

L’installazione di inferriate è sempre consigliabile soprattutto negli immobili situati a pianterreno, con un particolare riguardo per quelli che si affacciano su spazi pubblici o cortili comuni.

L’installazione di questi serramenti può rivelarsi provvidenziale nel caso in cui vi sia un concreto rischio che dei malintenzionati possano insinuarsi negli ambienti interni forzando finestre o portefinestre.

Quale tipo di inferriata scegliere per le nostre finestre

La scelta delle inferriate è molto importante. Di seguito ti illustriamo come scegliere il tipo di inferriata per la tua abitazione.

Inferriate per finestre in ferro battuto

Il ferro battuto è un materiale che si presta benissimo alla realizzazione delle inferriate per finestre. Questa tipologia di inferriate non solo risulta essere resistente alle condizioni atmosferiche e capace di proteggere ogni ambiente dai malviventi, ma è in grado di valorizzare la bellezza degli esterni.

Le inferriate offrono infatti un tocco in più ad ogni finestra, permettendo di rendere lo stile dell’edificio ancora più ricercato.

Non esitate a disegnarle e a proporle al fabbro che vi saprà dare un’indicazione riguardo la fattibilità.

Il ferro battuto non è l’unico materiale con cui è possibile realizzare le inferriate; ci sono infatti anche l’alluminio e l’acciaio.

Si tratta di scelte altrettanto eccellenti, ma devi sapere che questi materiali sono molto più difficili da lavorare rispetto al ferro.

Inferriate fisse o apribili e la qualità della serratura

Devi sapere che le varie tipologie di inferriata possono essere distinte in modelli fissi o apribili; le seconde sono sicuramente molto più diffuse.

Le inferriate apribili sono infatti dotate di serratura, tramite la quale il serramento può essere aperto nei momenti in cui non si necessita della protezione garantita da tali serramenti.

Quando si parla di inferriate per finestre, solitamente, si fa riferimento ai modelli apribili, anche se i modelli a struttura fissa sono comunque degli infissi discretamente diffusi.

Le inferriate fisse sono impiegate principalmente per delle piccole finestre, come ad esempio quelle di un bagno.

Dal momento che la grande maggioranza delle inferriate di sicurezza sono da considerarsi apribili, un parametro molto importante nella scelta del modello è la tipologia di serratura.

Una serratura di scarsa qualità potrebbe senza dubbio compromettere l’efficacia del serramento, anche laddove sia realizzato con materiali di livello, di conseguenza è fondamentale accertarsi che questo elemento tecnico dell’infisso sia in grado di garantire la dovuta sicurezza; delle serrature molto affidabili sono ad esempio quelle con cilindro a chiave europea.

Inferriate e relativa classe di effrazione

Un parametro cruciale nella valutazione delle inferriate per finestre corrisponde alla classe di effrazione. Questo dato indica sostanzialmente a che punto il serramento è in grado di resistere a delle forzature.

Non sono molti i consumatori che conoscono questo indicatore, di conseguenza è molto importante specificare in modo chiaro di che cosa si tratta.

La classe di effrazione di un’inferriata viene determinata sottoponendo il prodotto ad appositi test, nei quali il serramento subisce svariati tentativi di effrazione condotti con diverse intensità e diversi strumenti.

Sono previste 6 diverse classi di effrazione: tanto più la classe è elevata, tanto più il prodotto è da considerarsi resistente ed affidabile.

Vediamo di seguito le varie classi di effrazione:

  • la classe 1 è quella che contraddistingue la capacità, da parte dell’infisso, di resistere a dei tentativi di effrazione condotti tramite la semplice forza fisica;
  • le inferriate appartenenti alla classe 2 sono in grado di resistere ad effrazioni eseguite utilizzando attrezzi semplici quali cacciaviti, tubi e seghetti per un tempo di 3 minuti;
  • le inferriate della classe 3 sanno invece resistere per 5 minuti a tentativi di effrazione condotti, oltre che con gli strumenti indicati in precedenza, anche con un trapano manuale, un piede di porco e un mantello da fabbro;
  • le inferriate appartenenti alla classe 4 sono in grado di resistere per 10 minuti a tentativi di effrazione condotti con scalpelli, seghe, accette e trapani portatili a batteria;
  • le inferriate corrispondenti alla classe 5 sono in grado di resistere per 15 minuti a dei tentativi di effrazione condotti utilizzando, in aggiunta agli strumenti menzionati in precedenza, seghetti e mole da taglio con disco da 125 mm;
  • le inferriate di classe 6 riescono a fronteggiare per ben 20 minuti tentativi di effrazione eseguiti con strumenti elettrici di alta potenza come possono essere ad esempio mole da taglio con disco da 230 mm o trapani elettrici da 620W.

La larghezza massima delle sbarre

Devi sapere che anche la larghezza delle sbarre è un dettaglio fondamentale da valutare durante la scelta delle inferriate.

E’ consigliato, solitamente, a chi prevede di installare inferriate alle finestre o alle portefinestre, di scegliere dei modelli che abbiano una distanza minima tra le sbarre non superiore a 8 cm: le inferriate con sbarre più larghe sono infatti considerate più vulnerabili in quanto agevolerebbero la possibilità di effettuare delle forzature.

D’altronde, minore è la distanza tra le sbarre di un’inferriata, minore sarà la possibilità che si possano introdurre dei corpi estranei al suo interno.

Come puoi ben immaginare le opportunità di scelta sono vastissime se in ultimo consideriamo anche il loro design. Si spazia da inferriate in stile contemporaneo, le quali propongono geometrie essenziali e ben definite, fino a modelli più classici, contraddistinti da strutture tondeggianti, particolareggiate e molto curate in ogni più piccolo dettaglio.

Quale tipo di inferriata scegliere

In conclusione per la scelta delle inferriate di sicurezza devi tenere in considerazione questi principali aspetti, ma soprattutto la loro capacità di resistere alle effrazioni.

Chiedi consiglio ai professionisti di Spazio 4 Serramenti su quale tipo di inferriata scegliere

Per ulteriori info o richieste vieni a trovarci nel nostro showroom, in Via Sandro Penna, 87, Perugia, oppure chiamaci allo 075 527 0362. Ti aspettiamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*