Chiamaci:

075 5270362

Contatto email:

info@spazio4.com

Detrazioni fiscali 2018: quali sono e come richiederle

Sei intenzionato a sistemare la tua abitazione facendo dei lavori di sostituzione degli infissi? Devi sapere che è possibile accedere alle detrazioni fiscali 2018. Vediamo insieme come funzionano le detrazioni fiscali e chi può accedervi.

Anche per l’anno in corso è possibile effettuare la sostituzione e l’installazione degli infissi e delle finestre beneficiando della detrazione della spesa al 50% grazie al bonus ristrutturazione.

Per usufruire di questa agevolazione dovrai prestare molta attenzione sia al tipo di infisso o di finestra che andrai ad installare, sia alle modalità di pagamento e dovrai conservare i documenti che poi andranno riportati per il 50% nella dichiarazione dei redditi.

Detrazioni fiscali 2018: ecco come funzionano

Andiamo con ordine e vediamo tutti i requisiti per ottenere questo bonus beneficiando della detrazione delle spese.

Il bonus infissi (o bonus finestre) è un’agevolazione fiscale che consente di beneficiare di una detrazione IRPEF del 50% delle spese sostenute per l’acquisto e l’installazione di nuovi infissi e finestre.

La detrazione che ti spetta è del 50% sia che si tratti di un intervento di ristrutturazione, sia che si tratti di un intervento volto al miglioramento dell’efficienza energetica.

Conseguenza delle novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2018 è che dal 1 Gennaio le spese per finestre, caldaie, schermature solari non beneficiano più di una detrazione pari al 65% ma del 50% anche se l’intervento è inteso come un miglioramento dell’efficienza energetica.

detrazioni fiscali finestre 2018

Detrazioni fiscali 2018: come usufruirne

Per ottenere il riconoscimento del bonus devi effettuare il pagamento delle nuove finestre tramite bonifico parlante o bonifico online bancario che indichi la legge di riferimento, i dati del beneficiario e la causale.

Per usufruire del bonus infissi devi inviare un’apposita comunicazione ENEA 2018 entro 90 giorni dalla fine dei lavori.

Una volta effettuato il pagamento, secondo le modalità previste dalla legge, devi conservare tutta la documentazione attestante l’intervento per almeno 10 anni.

La prima quota del bonus infissi va dichiarata con il modello 730/2019 o il modello Redditi 2019.

Quali spese sono detraibili con il bonus infissi 2018

Le spese detraibili con il bonus infissi 2018 al 50% sono:

  • interventi per rafforzare, sostituire o installare cancellate o recinsioni;
  • interventi per installare grate sulle finestre o per la loro sostituzione;
  • interventi per la sostituzione di serrature, lucchetti, catenacci, spioncini;
  • interventi per installare rilevatori di apertura e di effrazione sui serramenti;
  • saracinesche;
  • tapparelle metalliche con bloccaggi;
  • vetri antisfondamento;
  • telecamere per la videosorveglianza;
  • sistemi di rilevazioni per prevenire atti illeciti.

Possono beneficiare del bonus anche i seguenti interventi:

  • allargare le finestre;
  • riparazione o sostituzione di davanzali di finestre e balconi;
  • sostituzione senza modifiche della tipologia di infissi.

Bonus infissi 2018 come richiederlo e come dichiararlo

Per richiedere la detrazione del 50% delle spese devi:

  • inviare la comunicazione di inizio lavori alla ASL tramite raccomandata A.R.
  • effettuare il pagamento tramite bonifico parlante, cioè che attesti tutti gli interventi effettuati, o bonifico online bancario, da cui devono risultare la causale del versamento, il codice fiscale del beneficiario e del destinatario del pagamento.

Per dichiarare il bonus finestre invece devi:

  1. indicare nella dichiarazione dei redditi:
    • i dati catastali identificativi dell’immobile;
    • gli estremi di registrazione dell’atto di acquisto.
  1. Conservare i seguenti documenti:
    • concessioni, autorizzazioni o comunicazioni inizio lavori;
    • domanda di accatastamento nel caso l’immobile non sia stato ancora censito;
    • ricevute IMU;
    • delibera condominiale se le spese riguardano parti comuni di edifici residenziali;
    • dichiarazione di consenso all’esecuzione dei lavori se questi non sono eseguiti dal proprietario;
    • comunicazione data inizio lavori alla ASL;
    • fatture e ricevute attestanti le spese;
    • ricevute dei bonifici di pagamento.
  1. Effettuare la comunicazione all’ENEA entro 90 giorni dalla fine dei lavori.

Seguendo queste semplici dritte sarai in grado di accedere alle detrazioni fiscali 2018 per la sostituzione o la riqualificazione dei tuoi infissi.

Chiedi consiglio ai professionisti di Spazio 4 Serramenti su come accedere alle detrazioni fiscali 2018

Per ulteriori info o richieste vieni a trovarci nel nostro showroom, in Via Sandro Penna, 87, Perugia, oppure chiamaci allo 075 527 0362. Ti aspettiamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*