Chiamaci:

+390755270362

Contatto email:

info@spazio4.com

Category Archives: Porte e porte blindate

Come ravvivare il portone di casa

novembre 28, 2018 Porte e porte blindate 0
Come ravvivare il portone di casa

In uno dei nostri precedenti articoli ti abbiamo indicato l’importanza del portone di casa e ti abbiamo elencato alcuni consigli utili per la scelta della porta blindata per la tua abitazione.

Oggi vogliamo illustrarti come pulire il portone di casa.

Il portone d’ingresso della tua abitazione o del palazzo dove abiti è uno degli elementi fondamentali per una casa. Di solito si tratta di un infisso di pregio, di grandi dimensioni e spessore.

Come ben sai affacciandosi sulla strada, a differenza delle porte interne alla tua abitazione, si sporca e si usura con estrema facilità, perciò è di fondamentale importanza sapere come pulire il portone di casa in modo da prolungarne la bellezza negli anni. 

Saper come pulire il portone di casa nel modo giusto vi permetterà di far risplendere l’uscio di casa come se fosse nuovo per molti anni

Vediamo insieme come pulire il portone di casa

Come pulire il portone di casa

Se il portone d’ingresso è in legno devi utilizzare tutte le precauzioni necessarie a proteggere questo prezioso ma delicato materiale. 

Inizia spolverandolo con un panno asciutto e se ci sono lavorazioni particolari a rilievo o delle scanalature spolveralo con un pennellino o uno spazzolino da denti nuovo a setole morbide. Lava poi il portone con una miscela composta da 1 litro d’acqua e 2 cucchiai di sapone di Marsiglia liquido.

Diluisci bene il sapone e pulisci usando un panno spugna morbido, poi risciacqua con un altro panno spugna leggermente inumidito con la sola acqua.

Asciuga il portone con un panno in microfibra o in lana per lucidarlo.

Ogni tanto puoi passare un po’ di cera d’api per creare sul portone una patina protettiva. Ricordati di effettuare una corretta pulizia del portone ogni settimana; questo consentirà all’infisso in legno di durare inalterato per decenni.

Se invece possiedi un portone in acciaio devi sapere che questo materiale si rivela molto più pratico da pulire e resistente nel tempo. Per pulirlo basta passare un panno umido su tutte le superfici. Puoi anche aggiungere una piccolissima quantità di alcol denaturato all’acqua, in modo da rendere l’alluminio più lucido ed evitare la formazione di aloni.

Se il portone della tua abitazione è in vetro devi pulirlo con un metodo che risulti adatto. Prepara una miscela composta da 1 litro di acqua, 1/2 bicchiere di acqua, 1/2 bicchiere di alcol, 1/2 bicchiere di aceto bianco e 4 gocce di detersivo liquido per i piatti.

Miscela tutti gli ingredienti in un contenitore spray e spruzzalo sui vetri. Strofina con carta di giornale accartocciata, ti aiuterà a non lasciare aloni.

Un consiglio che possiamo darti è quello di non pulire mai il portone in vetro quando è esposto alla luce diretta del sole.

Seguendo questi piccoli consigli il tuo portone tornerà ad essere pulito ed implacabile. Gli esperti di Spazio 4 sapranno fornirti le giuste indicazioni su come pulire la porta della tua abitazione.

Chiedi consiglio ai professionisti di Spazio 4 Serramenti

Per ulteriori info o richieste vieni a trovarci nel nostro showroom, in Via Sandro Penna, 87, Perugia, oppure chiamaci allo 075 527 0362. Ti aspettiamo!

5 Consigli per scegliere la porta blindata

novembre 14, 2018 Porte e porte blindate 0
5 Consigli per scegliere la porta blindata

La scelta della porta di ingresso della tua abitazione è sempre difficile.

La porta di casa riveste da sempre una duplice funzione: è la principale difesa contro le intrusioni e nello stesso tempo costituisce il punto di contatto fra interno ed esterno.

Diventa quindi obbligatorio munirsi di una porta blindata per evitare l’eventuale intrusione di malviventi.

Se qualche tempo fa, la scelta di una porta blindata poteva pregiudicare l’estetica oggi questa tipologia di infisso è in grado di conciliare perfettamente sicurezza ed estetica.

Come scegliere la porta blindata

Quando scegli una porta blindata per la tua abitazione devi tenere conto di molti fattori, sia tecnici che estetici.

Di seguito ti indicheremo quelli che per noi sono elementi da prendere in considerazione quando ti trovi di fronte a questa difficile scelta.

1. Resistenza alle effrazioni

Il primo importantissimo requisito di una porta blindata è la sua sicurezza. La resistenza alle effrazioni viene certificata da una normativa europea che assegna alla porta una classe con un valore che cresce con l’aumentare della resistenza ai tentativi di scasso.

Per ottenere questa certificazione, una porta blindata viene sottoposta alla simulazione di un furto da parte di operatori specializzati.

Per l’uso abitativo sono state identificate quattro classi:

  • Classe 1
    Le porte di classe 1 resistono alla semplice forza fisica senza utilizzo di attrezzi. Sono adatte a case non isolate, dove non ci sono esigenze specifiche di sicurezza.
  • Classe 2
    Le porte di classe 2 sono in grado di offrire resistenza a uno scasso portato con strumenti leggeri, come un cacciavite, una pinza o altri strumenti simili.
  • Classe 3
    Le porte della classe 3 assicurano protezione contro l’uso di un piede di porco o strumenti a leva e per le loro caratteristiche appaiono adatte anche a case isolate.
  • Classe 4
    Le porte blindate di classe 4 assicurano elevata protezione anche a strumenti elettrici come trapani, seghe elettriche e molatrici, ma necessitano di strutture murarie adeguate.

2. Resistenza agli agenti inquinanti e atmosferici

Se la porta blindata della tua abitazione dà direttamente all’esterno, è di fondamentale importanza la resistenza alle intemperie e allo smog. In questo caso, la scelta di una porta blindata con un rivestimento in alluminio si rivela particolarmente indicata, perché questo materiale presenta il vantaggio di resistere naturalmente a questa tipologia di aggressione senza richiedere un’eccessiva manutenzione.

3. La serratura

La serratura è il cuore della porta blindata. Esistono naturalmente molti tipi di serrature e nessuna di esse può definirsi a prova di ladro. Le più diffuse sono il cilindro europeo e la cosiddetta serratura a doppia mappa.

Il cilindro europeo risulta a oggi la scelta migliore: questa tipologia di serratura è stata progettata per resistere agli strumenti di scasso più utilizzati come il famigerato grimaldello bulgaro; inoltre devi sapere che il duplicato della chiave, per questa tipologia di serratura, può essere fatto solo da colui che ha registrato l’acquisto della serratura.

4. Isolamento acustico

Una porta blindata di qualità deve garantire alla tua casa un perfetto isolamento dai rumori provenienti dall’esterno, aumentando il confort interno.
Come nel caso degli infissi delle finestre, anche nel caso di una porta blindata l’alluminio si rivela un alleato per dare alla tua abitazione pace e silenzio e un perfetto isolamento dai rumori esterni.

5. Considerazioni estetiche

Oltre alla sicurezza e alla funzionalità la porta blindata deve essere piacevole alla vista e rispondere a requisiti estetici in sintonia con il gusto personale e l’ambiente nel quale viene collocata.

Qualsiasi sia la scelta estetica preferita per tua casa, qualsiasi sia la tipologia di arredamento e qualunque sia il modello di porta blindata prescelto puoi contare su una vastissima gamma di soluzioni, colori e finiture.

Porta blindata e detrazioni fiscali

Devi sapere che la sostituzione degli infissi può dare diritto alle detrazioni fiscali del 65% per la riqualificazione energetica dell’abitazione.

Ricordiamo che anche la sostituzione della porta di casa con una porta blindata può dare diritto a una detrazione fiscale del 50% nell’ambito dei lavori edilizi “volti a garantire la sicurezza della casa da furti o aggressioni”.

Maggiori informazioni puoi trovarle nel nostro precedente articolo.

Per la scelta della tua porta blindata basta tenere in considerazione questi piccoli consigli. Gli esperti di Spazio 4 sapranno fornirti le giuste indicazioni su come scegliere la porta blindata.

Chiedi consiglio ai professionisti di Spazio 4 Serramenti sulle tipologie di porte blindate

Per ulteriori info o richieste vieni a trovarci nel nostro showroom, in Via Sandro Penna, 87, Perugia, oppure chiamaci allo 075 527 0362. Ti aspettiamo!

Detrazioni fiscali 2018: quali sono e come richiederle

settembre 28, 2018 Finestre e porte finestre, Porte e porte blindate 0
Detrazioni fiscali 2018: quali sono e come richiederle

Sei intenzionato a sistemare la tua abitazione facendo dei lavori di sostituzione degli infissi? Devi sapere che è possibile accedere alle detrazioni fiscali 2018. Vediamo insieme come funzionano le detrazioni fiscali e chi può accedervi.

Anche per l’anno in corso è possibile effettuare la sostituzione e l’installazione degli infissi e delle finestre beneficiando della detrazione della spesa al 50% grazie al bonus ristrutturazione.

Per usufruire di questa agevolazione dovrai prestare molta attenzione sia al tipo di infisso o di finestra che andrai ad installare, sia alle modalità di pagamento e dovrai conservare i documenti che poi andranno riportati per il 50% nella dichiarazione dei redditi.

Detrazioni fiscali 2018: ecco come funzionano

Andiamo con ordine e vediamo tutti i requisiti per ottenere questo bonus beneficiando della detrazione delle spese.

Il bonus infissi (o bonus finestre) è un’agevolazione fiscale che consente di beneficiare di una detrazione IRPEF del 50% delle spese sostenute per l’acquisto e l’installazione di nuovi infissi e finestre.

La detrazione che ti spetta è del 50% sia che si tratti di un intervento di ristrutturazione, sia che si tratti di un intervento volto al miglioramento dell’efficienza energetica.

Conseguenza delle novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2018 è che dal 1 Gennaio le spese per finestre, caldaie, schermature solari non beneficiano più di una detrazione pari al 65% ma del 50% anche se l’intervento è inteso come un miglioramento dell’efficienza energetica.

detrazioni fiscali finestre 2018

Detrazioni fiscali 2018: come usufruirne

Per ottenere il riconoscimento del bonus devi effettuare il pagamento delle nuove finestre tramite bonifico parlante o bonifico online bancario che indichi la legge di riferimento, i dati del beneficiario e la causale.

Per usufruire del bonus infissi devi inviare un’apposita comunicazione ENEA 2018 entro 90 giorni dalla fine dei lavori.

Una volta effettuato il pagamento, secondo le modalità previste dalla legge, devi conservare tutta la documentazione attestante l’intervento per almeno 10 anni.

La prima quota del bonus infissi va dichiarata con il modello 730/2019 o il modello Redditi 2019.

Quali spese sono detraibili con il bonus infissi 2018

Le spese detraibili con il bonus infissi 2018 al 50% sono:

  • interventi per rafforzare, sostituire o installare cancellate o recinsioni;
  • interventi per installare grate sulle finestre o per la loro sostituzione;
  • interventi per la sostituzione di serrature, lucchetti, catenacci, spioncini;
  • interventi per installare rilevatori di apertura e di effrazione sui serramenti;
  • saracinesche;
  • tapparelle metalliche con bloccaggi;
  • vetri antisfondamento;
  • telecamere per la videosorveglianza;
  • sistemi di rilevazioni per prevenire atti illeciti.

Possono beneficiare del bonus anche i seguenti interventi:

  • allargare le finestre;
  • riparazione o sostituzione di davanzali di finestre e balconi;
  • sostituzione senza modifiche della tipologia di infissi.

Bonus infissi 2018 come richiederlo e come dichiararlo

Per richiedere la detrazione del 50% delle spese devi:

  • inviare la comunicazione di inizio lavori alla ASL tramite raccomandata A.R.
  • effettuare il pagamento tramite bonifico parlante, cioè che attesti tutti gli interventi effettuati, o bonifico online bancario, da cui devono risultare la causale del versamento, il codice fiscale del beneficiario e del destinatario del pagamento.

Per dichiarare il bonus finestre invece devi:

  1. indicare nella dichiarazione dei redditi:
    • i dati catastali identificativi dell’immobile;
    • gli estremi di registrazione dell’atto di acquisto.
  1. Conservare i seguenti documenti:
    • concessioni, autorizzazioni o comunicazioni inizio lavori;
    • domanda di accatastamento nel caso l’immobile non sia stato ancora censito;
    • ricevute IMU;
    • delibera condominiale se le spese riguardano parti comuni di edifici residenziali;
    • dichiarazione di consenso all’esecuzione dei lavori se questi non sono eseguiti dal proprietario;
    • comunicazione data inizio lavori alla ASL;
    • fatture e ricevute attestanti le spese;
    • ricevute dei bonifici di pagamento.
  1. Effettuare la comunicazione all’ENEA entro 90 giorni dalla fine dei lavori.

Seguendo queste semplici dritte sarai in grado di accedere alle detrazioni fiscali 2018 per la sostituzione o la riqualificazione dei tuoi infissi.

Chiedi consiglio ai professionisti di Spazio 4 Serramenti su come accedere alle detrazioni fiscali 2018

Per ulteriori info o richieste vieni a trovarci nel nostro showroom, in Via Sandro Penna, 87, Perugia, oppure chiamaci allo 075 527 0362. Ti aspettiamo!

Come arredare casa con l’Ultra Violet, il colore dell’anno 2018

marzo 30, 2018 Finestre e porte finestre, Porte e porte blindate, Uncategorized 0
Come arredare casa con l’Ultra Violet, il colore dell’anno 2018

Oggi vogliamo parlarvi di un tema allegro quanto ispirante: il colore. Non un colore qualsiasi bensì il colore dell’anno 2018 decretato dal Pantone Color Institute: l’Ultra Violet.

L’autorità mondiale di riferimento nel settore dei colori ha scelto per il 2018 un colore ispirato al cosmo, alla galassia, alla creatività e a ciò che ci aspetta per il futuro.

A proposito dell’Ultra Violet l’Executive Director di Pantone, Leatrice Eiseman, afferma: “Viviamo in un’epoca che richiede inventiva ed immaginazione. È questo tipo di ispirazione creativa che è alla base di Pantone 18-3838 Ultra Violet, un viola con base blu che porta la nostra consapevolezza e il nostro potenziale ad un livello superiore. Dall’esplorazione di nuove tecnologie e della galassia maggiore, all’espressione artistica e la riflessione spirituale, l’intuitivo Ultra Violet illumina la strada verso ciò che deve ancora venire.”

E quale modo migliore per accogliere il nuovo colore dell’anno se non quello di inserirlo nella nostra casa, attraverso un mobile, un vaso di fiori, la tappezzeria o, ancora, una carta da parati molto particolare? Ecco, allora, come arredare casa con l’Ultra Violet in maniera armoniosa e originale.

come arredare casa con ultra violet

L’Ultra Violet sulle pareti di casa

Secondo molti il viola è un colore di difficile abbinamento che può cozzare, per così dire, con certi stili abitativi. L’Ultra Violet, tuttavia, è una nuance di grande tendenza, che si sposa benissimo, ad esempio, con colori come il nero, l’oro, il rosso e il giallo.

Per i più audaci e veri amanti di questa nuance consigliamo l’Ultra Violet come tinta per le pareti di casa, magari anche una sola parete all’interno della stanza, che ravvivi l’ambiente in modo originale.

In alternativa, potete scegliere tra una vasta gamma di carte da parati nelle fantasie più disparate, da quelle geometriche alle floreali fino a quelle a tema cosmo o orientale. Insomma, avete solo l’imbarazzo della scelta, per un effetto che stupirà tutti.

arredare casa con ultra violet

Fonte: Pinterest / casavogue.globo.com

arredare casa con ultra violet

Fonte: Pinterest / houseandleisure.co.za

E come dimenticare, poi, il celeberrimo salotto di Monica Geller nella serie televisiva Friends? Ve lo ricordate? Era di una nuance molto simile al nostro Ultra Violet!

come arredare casa con ultra violet

L’Ultra Violet nella tappezzeria

Se non si vuole iniziare fin da subito con un cambiamento di grande portata come nel caso delle pareti, si può optare per una bella e viva tappezzeria Ultra Violet, da scegliere per copridivano, cuscini, copriletto, tende o tappeti.

Un tocco di colore di grande impatto che potrete facilmente abbinare se avete prevalenza di bianco, nero, giallo, oro o verde in casa.

Che ne dite, ad esempio, di una bella poltrona Ultra Violet nel salotto di casa? Oppure di un paio di cuscini in tonalità viola sul divano? O ancora, semplicemente, l’imbottitura delle sedie. Sulla tappezzeria c’è davvero da sbizzarrirsi e non solo in tonalità unica ma anche con le fantasie.

arredare casa con ultra violet

Fonte: comfydwelling.com

Complementi d’arredo in tonalità Ultra Violet

Anche con i complementi d’arredo abbiamo una vasta possibilità di scelta: lampade, quadri, vasi e persino gli stessi mobili.

Provate ad immaginare una libreria in nuance Ultra Violet nel vostro living, lampade di qualunque design, vasi dalle forme ricercate e contemporanee che si sposeranno perfettamente con il verde delle piante.

Ancora, le stesse sedie, di colore viola, si abbinano perfettamente ad un tavolo in legno, specie se scuro o tendente al rossiccio.

arredare casa con ultra violet

Fonte: Pinterest / alwaysinwhite.com

Biancheria color Ultra Violet

E per un tocco di colore che si può rimuovere all’occorrenza in maniera più che rapida, è possibile optare per un copriletto in tonalità Ultra Violet, asciugamani, lenzuola ma anche tovaglie, tovaglioli o canovacci da cucina.

Stoviglie e sopramobili in nuance Ultra Violet

Per coloro che desiderano solo un tocco molto leggero in casa di Ultra Violet, via libera ad accessori assolutamente poco invasivi, quali stoviglie, uno specchio all’ingresso di casa, portafoto, portapenne, fermalibri, vasi e gli stessi fiori. Se ne trovano di bellissimi anche finti, che potranno rimanere con voi per molto tempo senza doverli cambiare spesso.

Porte e finestre audaci

Per i più audaci, veri appassionati di Ultra Violet, questo colore si presta molto bene ad essere applicato sugli infissi interni. Porte e finestre di colore viola si sposano bene con pareti e mobili bianchi ma anche neri e oro. Lasciatevi consigliare dal vostro serramentista per essere sicuri di fare una scelta che vi soddisferà a pieno!

arredare casa con ultra violet

Fonte: Pinterest / trendesignbook.com

Scopri come arredare casa con l’Ultra Violet da Spazio 4 Serramenti

Da Spazio 4 Serramenti troverete uno staff di professionisti esperti che sapranno darvi utili consigli su come arredare casa con l’Ultra Violet, per un’abitazione dal design moderno e di tendenza. Ci trovate in Via Sandro Penna, 87, Perugia, oppure allo 075 527 0362. Vi aspettiamo!

Come pulire porte in vetro satinato con un metodo naturale

marzo 19, 2018 Porte e porte blindate, Uncategorized 0
Come pulire porte in vetro satinato con un metodo naturale

Le porte satinate offrono un grande vantaggio rispetto ad altre tipologie di porte interne: consentono un grande ingresso di luce naturale, rendendo più luminosi gli ambienti, ma continuando, comunque, a preservare la privacy grazie al loro particolare trattamento.

Proprio perché in vetro, tuttavia, pur essendo bellissime da vedere e di grande eleganza sia per uffici che in abitazioni private, richiedono alcuni piccoli accorgimenti per la pulizia utili a preservarne nel tempo la bellezza.

Vediamo, allora, come pulire le porte in vetro satinato con un metodo naturale e non aggressivo che consentirà di mantenerle sempre al massimo dello splendore.

Che cosa vi occorre

come pulire porte in vetro satinatoFacendo ricorso ad un metodo naturale, esistono diverse tecniche che possiamo utilizzare per pulire efficacemente (ma anche delicatamente) le nostre porte in vetro satinato. L’occorrente su cui puoi fare affidamento è:

  • Bacinella di acqua tiepida
  • Bicarbonato
  • Panno in microfibra
  • Aceto bianco
  • Carta di giornale
  • Sapone di Marsiglia

Acqua tiepida e bicarbonato

Potete pulire le vostre porte interne in vetro satinato sciogliendo del bicarbonato di sodio in una bacinella di acqua tiepida. Munitevi sempre di guanti di gomma per evitare di lasciare aloni e ditate.

Utilizzate, ora, della carta di giornale per pulire l’anta. La carta di giornale è l’ideale come metodo di pulizia per il vetro, grazie alla sua capacità di non lasciare aloni.

Panno in microfibra

Il panno in microfibra è un altro rimedio molto efficace per pulire al meglio le porte in vetro satinato senza dover ricorrere a detergenti chimici. In questo caso, infatti, basterà inumidirlo con dell’acqua tiepida e passarlo sull’anta per ottenere un risultato brillante.

Ricordate, anche in questo caso, di mettere dei guanti di gomma per non compromettere la pulizia con eventuali ditate e aloni.

Acqua tiepida e aceto bianco

Anche l’aceto bianco è ottimo per pulire e sgrassare in molte diverse situazioni. Una di queste è proprio la pulizia di una porta in vetro satinato.

Vi basterà mescolare 100 ml di aceto in mezzo litro d’acqua tiepida e strofinare con un panno morbido di cotone, senza risciacquare.

Acqua tiepida e sapone di Marsiglia

Se preferite ricorrere al sapone, quello di Marsiglia è l’ideale. Naturale e delicato, basterà sciogliere alcune scaglie in mezzo litro di acqua tiepida e vaporizzare con un flacone spray sull’anta in vetro satinato.

In questo caso, dopo la pulizia con una spugna, sarà necessario risciacquare e passare un tergivetro per non lasciare aloni.

Vieni a scoprire le nostre porte in vetro satinato da Spazio 4 Serramenti

Ecco, dunque, alcuni consigli utili su come pulire le porte in vetro satinato per un risultato brillante.

Vieni a scoprire le porte in vetro satinato e come possono essere inserite anche nella tua abitazione o nel tuo prossimo progetto per donare massima luce e comfort abitativo ai tuoi ambienti nello showroom di Spazio 4 Serramenti. Ci trovi in Via Sandro Penna, 87, Perugia, oppure allo 075 527 0362. Ti aspettiamo!

Multitop Pro Cisa. La serratura creata per resistere

febbraio 26, 2018 Porte e porte blindate 0
Multitop Pro Cisa. La serratura creata per resistere

Oggi vogliamo parlarvi del nuovissimo sistema di sicurezza firmato Cisa: la serratura Multitop Pro.

Multitop Pro Cisa è la nuova serratura ad ingranaggi per porte in alluminio dotata di scatola con spessore 15,5 mm. Il sistema di sicurezza meccanico ideale per infissi blindati di qualunque genere, progettata per resistere ai tentativi di effrazione di ladri esperti.

Vediamo meglio le sue caratteristiche tecniche e perché contrasta così bene furti e scassi.

  1. Elevata sicurezza

Il primo, indiscutibile vantaggio della nuova serratura Multitop Pro Cisa è la maggiore sicurezza garantita: grazie al nuovo sistema di chiusura con gancio in acciaio temprato, catenaccio con spessore maggiorato da 12 mm a scorrimento orizzontale, catenacci indipendenti dal meccanismo centrale e catenacci protetti con una piastra in acciaio temprato, questo nuovo sistema assicura un sensibile aumento della resistenza all’effrazione.multitop pro cisa

  1. Copertura completa della porta

La serratura copre l’intero profilo verticale della porta, migliorando notevolmente l’estetica e chiudendo ermeticamente l’infisso.

Lo spessore della scatola, poi, è di 15,5 mm, riducendo il numero di fori sul profilo e garantendo una corretta installazione sui profili a taglio termico e camera europea.

  1. Recupero distorsione porta

Grazie al meccanismo ad ingranaggi “riduttore di sforzo” che alleggerisce la rotazione della chiave e il catenaccio con spessore 12 mm, dotato di uno smusso più accentuato, non avrete più il problema delle porte soggette a distorsione termica. Per una chiusura sempre ermetica, vantaggi sul risparmio energetico, riduzione dei tempi di manutenzione e dei costi di installazione.

  1. Disponibile anche in versione elettrica

Multitop Pro Cisa è disponibile in versione elettrica, oltre a quella meccanica, con scatola dello spessore di 15,5 mm e con dispositivo antiscasso sullo scrocco.

Nella serratura Multitop Pro di Cisa la chiave aziona scrocco e catenacci. Nella versione elettrica il comando elettrico a distanza e la maniglia agiscono a scrocco. Il meccanismo è anche dotato di sistema antisfasatura.

Vieni a scoprire Multitop Pro Cisa da Spazio 4 Serramenti

Spazio 4 Serramenti collabora con Cisa per la fornitura delle migliori serrature per la tua porta. Vieni a scoprire il sistema Multitop Pro Cisa e tutte le altre novità nel nostro showroom. Ci trovi in Via Sandro Penna, 87, Perugia, oppure chiamaci allo 075 527 0362. Ti aspettiamo!

Glass Partition Metra. Valorizza i tuoi spazi

febbraio 23, 2018 Porte e porte blindate 0
Glass Partition Metra. Valorizza i tuoi spazi

Oggi vogliamo parlarvi del nuovissimo sistema Metra per porte interne e pareti divisorie: Glass Partition.

Glass Partition Metra valorizza i tuoi spazi interni garantendoti la massima luminosità con un design minimale e ultramoderno che separa gli spazi con discrezione ed eleganza. Vediamo, allora, tutte le incredibili caratteristiche di questo sistema di ultima generazione e perché si rivela la scelta ottimale per qualunque ambiente.

La tecnologia di Glass Partition Metra

Il sistema Glass Partition di Metra ti consente di creare pareti divisorie e porte interne in vetro che riducono il ricorso alla luce artificiale per illuminare gli ambienti e creare un grande senso di apertura e comunicazione tra gli spazi della casa o dell’ufficio.

Le soluzioni tecniche applicabili alla parete in vetro Metra sono molteplici e consentono tutte una grande personalizzazione della stanza:

  • A battente o scorrevole
  • Con o senza cornice
  • Soluzioni ad angolo
  • Specchiature fisse
  • Porte interne abbinate alle pareti
  • Vetrofanie come motivo di decorazione e separazione degli spazi

Insomma, qualunque sia la tua esigenza di progettazione, Glass Partition Metra saprà rendere i tuoi ambienti più aperti, luminosi ed eleganti che mai.

glass partition metra

I vantaggi di Glass Partition Metra

glass partition metraI vantaggi di scegliere Glass Partition Metra per la propria casa o per l’ufficio sono molti:

  • Massima luminosità
  • Minore ricorso alla luce artificiale
  • Design minimale e moderno
  • Valorizzazione degli spazi
  • Guarnizioni di tenuta in PVC o silicone trasparenti
  • Possibilità di applicazione di vetrofanie come decorazioni e loghi

Tutti i complementi e accessori abbinati al sistema Glass Partition Metra, insieme a maniglie e cerniere dal design contemporaneo, sono progettati per creare continuità e armonia nelle vetrate così progettate.

Le finiture superficiali disponibili sono tutte realizzate con pigmenti naturali a zero impatto ambientale e progettate per avere la massima estetica e durata nel tempo. Disponibili in versione ossidata opaca, lucida, extralucida, oppure vernici con effetto sabbiato.

La certezza della qualità Metra

Tutti i prodotti e accessori a marchio Metra assicurano la sicurezza dei materiali e delle tecnologie utilizzate. I sistemi Metra vengono certificati presso i più importanti laboratori prove d’Europa, ottenendo risultati eccellenti dal punto di vista prestazionale.

La qualità dei prodotti Metra è anche assicurata dai processi produttivi certificati “a marchio europeo” e dal sistema di qualità aziendale certificato dal RINA in base alle norme ISO 9001:2008.

Vieni a scoprire Glass Partition Metra da Spazio 4 Serramenti

Spazio 4 Serramenti collabora con Metra per la vendita di prodotti in alluminio dai massimi standard prestazionali. Vieni a scoprire il sistema Glass Partition Metra e tutte le altre novità nel nostro showroom. Ci trovi in Via Sandro Penna, 87, Perugia, oppure chiamaci allo 075 527 0362. Ti aspettiamo!

Come effettuare una corretta manutenzione della porta blindata

febbraio 5, 2018 Porte e porte blindate 0
Come effettuare una corretta manutenzione della porta blindata

La manutenzione della porta blindata è un’operazione che andrebbe svolta almeno una volta all’anno, sia per aumentare la sua efficienza e durata nel tempo, sia per controllare che la sua funzione di protezione sia svolta al meglio.

Si tratta, infatti, di un semplice controllo periodico che, però, risulta fondamentale per continuare ad assicurare il corretto funzionamento del nostro infisso. Le componenti che necessitano di maggior controllo sono tre: le cerniere, le guarnizioni e la serratura.

Vediamo, allora, come effettuare una corretta manutenzione della porta blindata in poche e semplici mosse.

Com’è fatta una porta blindata

Una porta blindata è un infisso molto speciale, progettato appositamente per assicurare la massima protezione e resistenza contro tentativi di scasso ed effrazione. Si tratta, dunque, di elementi strutturali delle abitazioni che fanno parte della cosiddetta “difesa passiva”.

Proprio per compiere al meglio questa sua funzione, una porta deve rispondere ad alcuni requisiti fondamentali nonché possedere alcuni elementi chiave, come:

  • Zanche incassate nella muratura;
  • Lamiera in acciaio interna;
  • Lamiera in acciaio esterna;
  • Longarone di rinforzo;
  • Cilindro di sicurezza;
  • Aste di chiusura;
  • Deviatore di chiusura;
  • Montanti di rinforzo;
  • Doppia guarnizione di battuta.

Per rendere più facile capire quale sia il loro livello di resistenza a scasso ed effrazione le porte blindate che si trovano in commercio sono suddivise in sei “classi di sicurezza” e sono realizzate con materiali e accorgimenti costruttivi diversi a seconda del grado di protezione.

Dopo aver visto come si compone una porta blindata, andiamo ora a vedere nel dettaglio come aver cura di alcuni dei suoi elementi più importanti.

Le cerniere

Uno dei controlli più importanti da fare per assicurarsi che il proprio infisso funzioni ancora alla perfezione è quello alle cerniere. Periodicamente è bene controllare che l’anta non si sia abbassata eccessivamente, a causa del peso del serramento.

Bisogna controllare che ci sia, dunque, ancora spazio tra il lato inferiore dell’anta e il pavimento e che questo sia uniforme. Se iniziate a vedere segni sul pavimento che si creano in fase di apertura della porta o rumori di “sfregamento”, significa che l’anta si è abbassata eccessivamente e che i cardini devono essere registrati e oleati.

Controllate, quindi, che le viti dei cardini siano perfettamente avvitate e, in caso, si siano allentate, stringetele finché l’anta non si sarà sollevata. Poi passate alla lubrificazione: svitate il cilindro del cardine inferiore, versate qualche goccia di olio lubrificante nel cardine, riavvitate la vite e poi fate penetrare l’olio nella cerniera aprendo e chiudendo più volte l’anta. Ripetete, infine, l’operazione anche per l’altra cerniera.

In caso la cerniera sia eccessivamente danneggiata, sarà necessario sostituirla.

Le guarnizioni

Con il tempo e l’utilizzo, le guarnizioni dei nostri infissi tendono ad usurarsi, allentandosi e danneggiandosi. E’ bene, dunque, controllare periodicamente che siano ancora in buone condizioni e non permettano l’ingresso di spifferi, altrimenti sarà necessario sostituirle.

La serratura

Quando comincia ad essere difficoltoso l’inserimento della chiave o sentite strani rumori provenire dalla serratura, significa che quest’ultima ha bisogno di essere lubrificata. Il blocco della serratura, infatti, è un problema piuttosto comune nelle porte blindate ma anche alquanto dispendioso da risolvere.

Un buon metodo è quello di lubrificare la serratura con polvere di grafite, per evitare che si blocchi. In caso, tuttavia, la porta sia piuttosto datata, sarà necessario sostituire la serratura per assicurarsi che l’infisso continui ad assolvere bene il suo compito di protezione.

Un consiglio è quello di evitare il ricorso ad olii che tendono a depositare grasso e accumulo di polvere che può danneggiare gli ingranaggi.

Scopri come effettuare una corretta manutenzione della porta blindata da Spazio 4 Serramenti

Preserva al meglio le prestazioni dei tuoi infissi! Lasciati consigliare dai nostri esperti per una corretta manutenzione della porta blindata. Vieni a trovarci nel nostro showroom, in Via Sandro Penna, 87, Perugia oppure chiamaci allo 075 527 0362. Ti aspettiamo!

Pannelli per portoncini d’ingresso in alluminio Metra

febbraio 2, 2018 Porte e porte blindate 0
Pannelli per portoncini d’ingresso in alluminio Metra

Spazio 4 Serramenti presenta la nuovissima collezione di pannelli per portoncini d’ingresso in alluminio Metra. Da molti anni il nostro showroom è partner certificato di questa grande azienda che fatto dell’innovazione nella lavorazione dell’alluminio la sua grande forza.

Oggi vogliamo parlarvi della vasta gamma di portoncini d’ingresso in alluminio firmati Metra e di come possono arricchire l’entrata della tua casa e abbinarsi a qualunque stile abitativo.

Scopriamoli insieme!

Metra e gli specialisti dell’alluminio dal 1962

Metra è specializzata nell’estrusione di profilati in alluminio fin dal 1962, impiegati nel settore dell’industria e dell’edilizia. Dalle facciate continue, finestre, porte e persiane di qualsiasi forma, colore e dimensione ai grandi profilati strutturali.

Profilati realizzati in un materiale, l’alluminio, dalle innumerevoli proprietà strutturali, che consente di ottenere le massime prestazioni energetiche e acustiche in prodotti di elevata qualità, resistenti e destinati a durare a lungo.

Per infissi e serramenti che dovrete, davvero, installare una sola volta nella vostra casa!

Parliamo, però, di un materiale anche ecologico, rispettoso dell’ambiente, che richiede solo il 5% di energia nel suo riciclo rispetto alla quantità iniziale di energia richiesta per estrarlo e produrlo.

Un materiale ottimo sotto ogni punto di vista, che può facilmente essere abbinato ad altri elementi come il legno o il vetro per creare effetti particolari e altamente personalizzabili.

portoncini d'ingresso in alluminio

I pannelli per portoncini d’ingresso Metra

I pannelli per portoncini d’ingresso in alluminio Metra sono disponibili in un’infinita varietà di lavorazioni, colorazioni e decorazioni diverse, fresati e classici, ciechi o con inserti in vetro.

E non finisce qui. Metra propone una vasta gamma di pannelli fresati con inserto inox e con vetro e anche portoncini lavorati su misura del cliente.

I portoncini d’ingresso in alluminio realizzati su misura coniugano leggerezza e design in una perfetta sintonia tra tecnologia e prestazioni. Il lavoro manuale, la precisione, l’unicità di ogni pezzo prodotto sono parti integranti della lunga storia Metra.

portoncini d'ingresso in alluminio

portoncini d'ingresso in alluminio

portoncini d'ingresso in alluminio

Scopri tutti i pannelli per portoncini d’ingresso in alluminio Metra da Spazio 4 Serramenti

Scopri tutti i pannelli per portoncini d’ingresso in alluminio firmati Metra che arricchiranno il tuo ingresso donandoti il massimo del comfort e della sicurezza! Vieni a trovarci nel nostro showroom, in Via Sandro Penna, 87, Perugia oppure chiamaci allo 075 527 0362. Ti aspettiamo!

Sistemi per architettura Metra

gennaio 31, 2018 Finestre e porte finestre, persiane e persiane blindate, Porte e porte blindate, Ringhiere in alluminio 0
Sistemi per architettura Metra

Da anni Spazio 4 Serramenti è partner certificato di Metra, azienda italiana di fama internazionale, specializzata nell’estrusione e lavorazione dell’alluminio per la progettazione di sistemi per l’architettura, serramenti e infissi dagli eccellenti standard prestazionali e di grande impatto estetico.

Oggi, allora, vogliamo raccontarvi la qualità dei sistemi per architettura firmati Metra e la direzione intrapresa da questa grande azienda per soddisfare le esigenze architetturali (ma anche ambientali) contemporanee.

Perché l’alluminio

sistemi per architettura metraDal 1962 il Gruppo Metra è specializzato nell’estrusione di profilati in alluminio. Questa cinquantennale esperienza nel settore ha portato ben presto l’azienda a far conoscere il suo nome dapprima sul territorio nazionale, poi in Europa e nel mondo, con la produzione di grandi profilati strutturali per il settore dei trasporti, facciate continue, finestre, porte e persiane di qualsiasi forma, colore e dimensione.

Perché la scelta dell’alluminio? Perché l’alluminio è il terzo elemento più abbondante sul nostro pianeta, dopo ossigeno e silicio, riciclabile al 100% e praticamente all’infinito, senza alcun compromesso sulla sua qualità.

Inoltre, il riciclo di questo elemento richiede solo il 5% dell’energia utilizzata per estrarlo e lavorarlo in origine. Parliamo, dunque, di un materiale ecologico, che rispetta l’ambiente, utilizzato, oltretutto, per la realizzazione di profili a grande efficienza energetica.

L’alluminio, poi, si contraddistingue per numerose proprietà: leggerezza, resistenza, facile lavorabilità, resistenza al fuoco e alla corrosione.

I sistemi per architettura Metra

Con le nuove esigenze del vivere contemporaneo, gli stili abitativi si sono evoluti, portando ingegneri, architetti e progettisti ad ideare involucri edilizi che non solo siano belli da vedere e inseriti armoniosamente nel paesaggio circostante ma, altresì, rispettosi dell’ambiente e in grado di donare alti livelli di comfort.

In questo senso, Metra offre una serie completa di sistemi in alluminio per l’architettura, adatti a soddisfare qualunque esigenza progettuale, per spazi abitativi dallo stile moderno e minimale, progettati su misura per te.

Facciate continue

Le facciate continue Metra sono progettate per liberare la creatività del progettista, stimolando lo sviluppo di innovativi concetti di spazio e luce.

Le facciate continue Metra non sono solo estetica ma anche innovativa tecnologia grazie alla possibilità di realizzare forme geometriche sempre più complesse in combinazione con altri materiali come vetro, legno, pietra e compositi.

Ideali per la realizzazione di grandi vetrate, coperture trasparenti e lucernari, le facciate continue Metra consentono di realizzare strutture tecnicamente perfette ed esteticamente di alta qualità. Applicazioni ideali nell’edilizia residenziale sono le grandi vetrazioni per la realizzazione di verande, giardini d’inverno, vani scala e lucernari, dove l’utilizzo della facciata permette un significativo incremento della luminosità, guadagno solare e del risparmio energetico.

Finestre a battente

Le finestre a battente e le porte d’ingresso Metra sono adattabili a qualunque stile abitativo: dalla rustica villetta in campagna al moderno appartamento urbano, dalla baita in montagna all’edificio storico in pieno centro urbano.

Resistenti a qualsiasi tipo di agente atmosferico e condizione climatica, con prestazioni mantenute nel tempo, i sistemi a battente METRA isolano termicamente ed acusticamente con notevole risparmio di energia. Il design delle forme, le molteplici tipologie di apertura, i complementi, le superfici cromatiche ed i rivestimenti che si possono applicare sono in sintonia con tutte le normative comunali e dei beni ambientali.

sistemi per architettura metra

Porte a battente

Le porte a battente firmate Metra si armonizzano perfettamente con ogni contesto e contrastano qualunque condizione climatica. A doppia o tripla guarnizione, presentano una tenuta infallibile agli agenti atmosferici e prestazioni energetiche superiori.

Sono infissi robusti, resistenti, durevoli e indeformabili, con grandi requisiti di estetica e funzionalità.

sistemi per architettura metraFinestre e portefinestre in alluminio-legno

Per chi non intende rinunciare alle innumerevoli qualità dell’alluminio ma desidera unire la bellezza e il fascino senza tempo del legno, Metra propone la sua linea di finestre e portefinestre in alluminio-legno.

Infissi dal cuore in alluminio, per eccellenti prestazioni di resistenza e robustezza, unite alla naturalezza del legno.

Finestre e porte scorrevoli

Le finestre e porte scorrevoli Metra sono progettate per valorizzare al massimo il progetto abitativo con un serramento dal design moderno, anche ultrasottile, che consente il massimo ingresso di luce naturale.

Rispetto ai prodotti in altri materiali, gli scorrevoli Metra racchiudono globalmente performance di estetica, sicurezza, tenuta, durata e comfort a cui si aggiunge una vasta gamma di superfici dal gusto straordinario, anche in legno naturale.

Porte interne

Le porte interne e le pareti divisorie Metra garantiscono stabilità, perfetta tenuta, durata e comfort acustico in un serramento di grande sintesi e qualità strutturale. Disponibili in un’ampia di modelli e finiture differenti, le porte interne Metra sapranno adattarsi a qualunque sia il vostro stile abitativo.

Sistemi per balconi

Metra offre anche una vasta scelta di sistemi per balconi, terrazze, scale e rampe, tutti realizzati in alluminio ed eventualmente vetro. I sistemi per balconi Metra sono progettati per garantire:

  • Inalterabilità e durata nel tempo
  • Semplicità di realizzazione, di posa in opera e manutenzione
  • Efficacia e sicurezza
  • Corrimano con presa facile, gradevole e sicura
  • Certificazioni secondo le normative vigenti
  • Scelta dei colori illimitata

Sistemi oscuranti

Metra si occupa anche della progettazione e realizzazione di sistemi oscuranti, quali:

  • Frangisole
  • Persiane

I sistemi oscuranti Metra garantiscono elevata resistenza agli agenti atmosferici, costi di manutenzione ridotti, facili operazioni di pulizia e differenti aperture e forme. Per progetti che si adattano perfettamente ai vari stili.

Applicazioni fotovoltaiche

Metra si specializza anche nella realizzazione di applicazioni fotovoltaiche installate su frangisole, per un controllo ottimale della radiazione solare che si trasforma anche in energia pulita grazie al supporto del fotovoltaico.

Le facciate fotovoltaiche così realizzate diventano un elemento vivo e attivo dell’involucro edilizio che mette comfort, risparmio energetico, estetica e sostenibilità al centro delle sue esigenze.

Scopri tutti i sistemi per architettura Metra da Spazio 4 Serramenti

Scopri tutti i sistemi per architettura Metra che rivoluzioneranno la tua abitazione! Vieni a trovarci nel nostro showroom, in Via Sandro Penna, 87, Perugia oppure chiamaci allo 075 527 0362. Ti aspettiamo!