Chiamaci:

075 5270362

Contatto email:

info@spazio4.com

Come pulire porte in vetro satinato con un metodo naturale

Le porte satinate offrono un grande vantaggio rispetto ad altre tipologie di porte interne: consentono un grande ingresso di luce naturale, rendendo più luminosi gli ambienti, ma continuando, comunque, a preservare la privacy grazie al loro particolare trattamento.

Proprio perché in vetro, tuttavia, pur essendo bellissime da vedere e di grande eleganza sia per uffici che in abitazioni private, richiedono alcuni piccoli accorgimenti per la pulizia utili a preservarne nel tempo la bellezza.

Vediamo, allora, come pulire le porte in vetro satinato con un metodo naturale e non aggressivo che consentirà di mantenerle sempre al massimo dello splendore.

Che cosa vi occorre

come pulire porte in vetro satinatoFacendo ricorso ad un metodo naturale, esistono diverse tecniche che possiamo utilizzare per pulire efficacemente (ma anche delicatamente) le nostre porte in vetro satinato. L’occorrente su cui puoi fare affidamento è:

  • Bacinella di acqua tiepida
  • Bicarbonato
  • Panno in microfibra
  • Aceto bianco
  • Carta di giornale
  • Sapone di Marsiglia

Acqua tiepida e bicarbonato

Potete pulire le vostre porte interne in vetro satinato sciogliendo del bicarbonato di sodio in una bacinella di acqua tiepida. Munitevi sempre di guanti di gomma per evitare di lasciare aloni e ditate.

Utilizzate, ora, della carta di giornale per pulire l’anta. La carta di giornale è l’ideale come metodo di pulizia per il vetro, grazie alla sua capacità di non lasciare aloni.

Panno in microfibra

Il panno in microfibra è un altro rimedio molto efficace per pulire al meglio le porte in vetro satinato senza dover ricorrere a detergenti chimici. In questo caso, infatti, basterà inumidirlo con dell’acqua tiepida e passarlo sull’anta per ottenere un risultato brillante.

Ricordate, anche in questo caso, di mettere dei guanti di gomma per non compromettere la pulizia con eventuali ditate e aloni.

Acqua tiepida e aceto bianco

Anche l’aceto bianco è ottimo per pulire e sgrassare in molte diverse situazioni. Una di queste è proprio la pulizia di una porta in vetro satinato.

Vi basterà mescolare 100 ml di aceto in mezzo litro d’acqua tiepida e strofinare con un panno morbido di cotone, senza risciacquare.

Acqua tiepida e sapone di Marsiglia

Se preferite ricorrere al sapone, quello di Marsiglia è l’ideale. Naturale e delicato, basterà sciogliere alcune scaglie in mezzo litro di acqua tiepida e vaporizzare con un flacone spray sull’anta in vetro satinato.

In questo caso, dopo la pulizia con una spugna, sarà necessario risciacquare e passare un tergivetro per non lasciare aloni.

Vieni a scoprire le nostre porte in vetro satinato da Spazio 4 Serramenti

Ecco, dunque, alcuni consigli utili su come pulire le porte in vetro satinato per un risultato brillante.

Vieni a scoprire le porte in vetro satinato e come possono essere inserite anche nella tua abitazione o nel tuo prossimo progetto per donare massima luce e comfort abitativo ai tuoi ambienti nello showroom di Spazio 4 Serramenti. Ci trovi in Via Sandro Penna, 87, Perugia, oppure allo 075 527 0362. Ti aspettiamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

UA-81919232-2